RASSEGNA STAMPA WEB
aggregatore di contenuti per divulgare come e dove Petra diventa cibo

Gennaro Battiloro


Nato nel 1983, Gennaro Battiloro è un partenopeo “verace”, cresciuto ed affermatosi in Versilia (Toscana)...
 

CLIC > Slideshow     DOPPIO CLIC > Zoom


Più di 10 anni fà intraprende il percorso di pizzaiolo nella pizzeria di suo zio, a Torre del Greco. È qui che comincia la sua gavetta e prende la decisione di fare di questa passione il proprio lavoro. 

Seguono i viaggi, all’estero, negli Stati Uniti. Momenti di crescita e di grande formazione. Momenti, a suo dire, necessari per affinare la propria arte.

Entra a far parte dell’Associazione Verace Pizza Napoletana (AVPN), della quale oggi è fiduciario per la Regione Toscana ed assistente istruttore.

Il salto di qualità arriva nel 2013, grazie a Franco Pepe, che ha scommesso su di lui affidandogli il progetto milanese di Princi.

Oggi Gennaro è titolare del locale Battil’oro – Fuochi + Lieviti + Spiriti sito a Querceta (LU). Il payoff del suo brand rivela in sé l’identità e la mission del suo concept.

I fuochi dei fornelli, dove si realizzano ogni giorno piatti poveri della tradizione, rivisitati in chiave contemporanea.

I lieviti, quelli della pizza. Una pizza realizzata con diverse tipologie di impasto: su tutti spicca il “tradizionale” che Gennaro realizza a partire da farine Petra (ndr) “0” e tipo “1” macinate a pietra.

Non mancano gli impasti alternativi, sempre a lunga lievitazione ed a temperatura ambiente (canapa sativa biologica, multi-cereale e non ultimi mais blu e curcuma) per solleticare la voglia di novità dei suoi clienti.

Infine, Spiriti. Il cocktail: elemento cardine del suo progetto, proposto in abbinamento complementare ai topping delle pizze in carta (poche, quelle giuste, per scelta). Ogni cocktail va a completare la pizza, in un abbinamento innovativo e contemporaneo.

Il suo obiettivo è il recupero di ricette dimenticate, partendo dai ricordi di infanzia legati principalmente ai suoi nonni e al mare (gli zii erano pescatori), ma anche la valorizzazione degli artigiani del suo territorio. Da segnalare una collaborazione con un piccolo mulino toscano che macina grani antichi a pietra.

Nel 2018 viene nominato Pizzaiolo dell’anno dalla Guida di Identità Golose, riceve il premio di Maestro degli Impasti (condiviso con i fratelli Francesco e Salvatore Salvo) ed il riconoscimento dei Tre Spicchi dalla Guida Gambero Rosso. Inoltre Battil’oro è inserita nella Guida L’Espresso tra le migliori Pizzerie d’Italia.

Secondo Gennaro “la pizza è l’alimento del futuro, perché crea nuove possibilità di dialogo e di collaborazioni con la cucina e quindi gli Chef, anche stellati”.


Redazione Ambasciatori del Gusto
fonte: http://www.ambasciatoridelgusto.it/portfolio/gennaro-battiloro/?fbclid=IwAR0WaMmMxPjri1_2dadZ3ojEP6OXHHyHpklkN4NxQsmG7J4jc7qZf6ruZO8 

entra nella
pagina di


FUORI MAGAZINE
Iscriviti e ricevi per primo le novità.