RASSEGNA STAMPA WEB
come e dove Petra diventa cibo

La pizza e il gioco della corda

Pizza, tradizione e innovazione sono tre parole che danno adito spontaneo a discussioni e dibattiti che difficilmente mettono d'accordo chi vi partecipa.

CLIC > Slideshow     DOPPIO CLIC > Zoom


E' come il gioco della corda che due squadre contendenti impugnano dai due estremi (tradizione e innovazione) per sconfiggere l'altra parte.

La pizza è stata una grande invenzione. Così grande che, nel mondo, popoli diversi ne vantano la paternità. Così internazionale che i condimenti prescindono (ahimè) dalla genesi del piatto. Così versatile che la sua storia è fatta di continue tappe di innovazione che nel tempo l'hanno resa espressione di tradizione.

La pizza è l'ideale forma di comunicazione che tutti comprendono senza che si spieghi e in questo senso le sue varianti possono essere viste come segnali di cambiamento nel tempo e nello spazio dello stile di vita e delle abitudini alimentari.

L'aggettivo "contemporaneo", attribuito alla pizza, significa proprio questo: lavorare i grandi ingredienti della tradizione con tecniche moderne, tramandare i sapori del passato cambiando il profilo nutrizionale del piatto secondo il mutare dello stile di vita. Chi innova in questo senso rispetta nello stesso tempo la tradizione e il benessere della persona.

Il prossimo simposio PizzaUp aprirà nuovi scenari nel mondo della pizza italiana contemporanea per dare forza alla tradizione del gusto con l'arma della sana alimentazione.

Sei pizzaioli e un comitato tecnico-scientifico d'eccezione presenteranno i risultati di 6 mesi di lavoro con un focus inedito sulla genesi degli impasti.

PizzaUp segnerà l'inizio di un nuovo corso nel quale la farina non la farà più solo il mugnaio, ma assieme a lui il pizzaiolo o il cuoco, chiamati a dare risposta a consumatori sempre più attenti alla propria salute.

Come? Ovviamente con i Bricks (mattoncini) di PetraViva : non un'invenzione, ma una grande innovazione che farà riscoprire i sapori veri della tradizione.

Piero Gabrieli
fonte: http://newsletter.identitagolose.it/email.php?id=406


FUORI MAGAZINE
Iscriviti e ricevi per primo le novità.