RASSEGNA STAMPA WEB
come e dove Petra diventa cibo

Cinque idee (più una) per un ape veramente figo a Milano


Partiamo da un dato di fatto: a Milano i posti per fare l’ape certo non mancano, anzi. Qualcuno potrebbe obiettare che sono pure troppi, ma in fondo va benissimo così...

CLIC > Slideshow     DOPPIO CLIC > Zoom


La varietà ci permette di separare l’umanità: Giargiana da una parte, con le loro apericene da sfigati, Imbruttiti dall’altra liberi di godersi lo Spritz post-ufficio.

Ciò premesso, a volte pure nelle migliori famiglie accade che, di fronte alla classica domanda «Dove ci becchiamo per l’ape?», la riserva d’idee a disposizione rasenti quella d’acqua nel deserto del Gobi. Ecco dunque perché siamo qui, in veste di fidati sherpa, a guidarvi lungo la strada che vi porterà a scoprire ben cinque soluzioni (più una) per un happy hour che – oltre a essere felice – risulti anche particolarmente figo.

In alto i calici, pronti a brindare!


God Save The Food, piazza del Carmine 1

È dal 2011, anno della sua prima apertura, che God Save The Food propone a qualsiasi ora del giorno una cucina sana, gustosa, divertente e creativa che gioca con ingredienti e materie di prima qualità. Tre location – oltre a quella, bellissima, nel cuore di Brera: la storica di via Tortona 34, all’interno di un’ex officina; quella in viale Piave 18, a due passi dalla brulicante vita notturna di Porta Venezia; l’ultima, situata al basement della Rinascente, in uno dei luoghi-simbolo della citta.

Il minimo comun denominatore rimane il design contemporaneo, curato e raffinato, che diventa lo sfondo perfetto per concedersi un ottimo cocktail con cui chiudere in bellezza (o affogare le ansie, dipende dai casi) qualsiasi giornata di delirio lavorativo.


Dry Milano, viale Vittorio Veneto 28

A noi la pizza del Dry Milano piace di brutto, e ancor di più ci piace l’idea di accoppiarla a una serie di cocktail fatti come dio comanda. La novità di quest’anno è Early Dry, la formula aperitivo disponibile nel locale in Vittorio Veneto che anticipa l’orario d’apertura serale. Tutti i giorni – dalle 18 alle 19 – sarà possibile ordinare un cocktail, un calice di vino o una birra a 10 euro e ricevere, compreso nel prezzo, un piattino con un tris di montanarine, le pizzelle fritte della tradizione napoletana firmate dallo chef Lorenzo Sirabella.

Tre le farciture: classica, con pomodoro del piennolo, basilico, grana, pepe e olio extravergine d’oliva; con stracciatella, gambero, polvere di capperi, olive nere al forno e lime; con guacamole, salmone e menta. Ovviamente gli sfiziosi drink di Dry Milano vi aspettano per un after-dinner anche in via Solferino 33, tutti i giorni della settimana (tranne il lunedì) fino alle 2.


Lievità, via Varese 4

Dicono che Lievità sia la miglior pizzeria gourmet di Milano, e chi siamo noi per smentire questo dato di fatto? Fino a fine luglio, nella location di via Varese, s’inserisce poi una nuova proposta – il Mercoledì di Lievità – in cui la pizza del Maestro Giorgio Caruso diventa protagonista dell’happy hour. Al prezzo di 10 euro, il nostro piatto nazionale verrà degustato come aperitivo in abbinamento ai cocktail più iconici a base GIASS, il gin 100% milanese, alle più tradizionali birre artigianali del Birrificio Valsugana, ai vini delle Cantine Pellegrino.

San Marzano, Marinara, Calzone ripieno, Aglio olio e pomodoro: sono solo alcune delle specialità che il Maestro pizzaiolo realizzerà per l’occasione, fermo restando la possibilità di proseguire la scorpacciata a cena, tanto in via Varese quanto in via Ravizza 11 e via Sottocorno 17.


Leggi tutto>


Redazione Il Milanese Imbruttito
fonte: https://www.ilmilaneseimbruttito.com/2019/07/09/cinque-idee-piu-una-per-un-ape-veramente-figo-a-milano/?fbclid=IwAR2UzjYyAnUFzlViC0Na3E3Yng9Up12z9mBIngI7F15tTFrNr8P0kz5XZks


FUORI MAGAZINE
Iscriviti e ricevi per primo le novità.