All’interno della Timpa, riserva naturale di lave sovrapposte stratificate, di Acireale, sorge, dal 1997, il Tocco, ristorante - pizzeria gestito da due maestri di sci, Cristiano Vitale e Massimo Sofia.

“Io e Massimo proveniamo da tutt’altro mestiere”, racconta Cristiano, “oltre ad essere maestri di sci, io sono anche dottore commercialista e cercavo, per gioco, un’alternativa al mio lavoro. Ed è finita che gestire il locale è diventato il mio posto fisso”.

Il Tocco è una baita tutta in legno, al cui interno due alberi secolari fanno da protagonisti. Tutte le sere d’estate si cena sulla terrazza più bella della riviera jonica ammirando un panorama che toglie il fiato, Calabria, Etna e il Golfo di Catania.

“Mi occupo della parte amministrativa e della struttura dell’azienda”, spiega Cristiano, “sono attratto e appassionato dall’eccellenza delle materie prime, per questo cerco sempre la qualità all’interno della formula quantità. Amo gli impasti e le farine ma, purtroppo, non sono bravo a realizzarli, così delego i miei ragazzi dando a loro lo spunto per creare le nostre pizze”.
In carta troviamo pizze rosse, bianche, focacce e pizze speciali, due tipi di impasti, uno con Petra 3 e uno integrale con Petra 9, semi di sesamo, girasole e papavero. Completano il tutto ingredienti ricercati come il pesto di pistacchi, la mozzarella di bufala, il pomodorino ciliegina e molti altri. D’estate la speciale “Pizza alle fragole” con mozzarella di bufala e fragole ridotte all’aceto balsamico.

“Diamo un prodotto sorprendente ma con semplicità”, dice Cristiano, “prepariamo pizze sublimi con i migliori ingredienti e servite a tavola con la professionalità che ci contraddistingue, rimanendo sempre con i piedi per terra”.