Luca Scarcella è sempre stato un giovane intraprendente: “ho iniziato questo lavoro facendo la gavetta da mio zio” racconta, “all’età di 21 anni ho aperto il mio primo negozio “Panificio Scarcella” a Collegno in Piemonte”. 
Nel 2004, decide di vendere e trasferirsi a Torino, nasce così “il Forno dell’Angolo”.
“Tre anni fa ho ristrutturato il negozio dandogli uno stile innovativo e inserendo un banco lungo 12 metri, in cui troviamo ogni giorno una gamma di prodotti che va dal pane alle pizze, dai dolci alle focacce”.  Ma non solo pane, preparare dolci è una passione che Luca ha fin da bambino. Un anno fa ha aperto il reparto di pasticceria con un laboratorio vista strada. Ogni giorno si preparano oltre 30 tipologie di dolci, biscotti, semifreddi, seguendo e rinnovando ricette tradizionali e regionali.

“Innovazione e fantasia” sono gli aspetti che Luca ama di più del suo lavoro, “ciò che si può creare con quattro ingredienti è impagabile. Anche le materie prime sono fondamentali. Nel 2012 ho iniziato a pormi domande su quello che facevo, sugli ingredienti, sulla qualità ed è così che ho cominciato a selezionare i prodotti, prodotti eccellenti”.

Il suo punto di forza? Il lievito madre. Ce lo racconta mentre parla con piacere del suo panettone: “ho iniziato quasi per scherzo, e ora è diventato uno dei prodotti a cui sono più affezionato. La soddisfazione che ti dà compensa tutto”, tanto da avere in cantiere prossimamente un lievitato tipo panettone da proporre tutto l’anno.

Passione, ricerca di materie di eccellenza, corsi, “confrontarsi con le persone”, sono i pilastri di Luca, un artigiano del gusto con un occhio attento alla comunicazione. Il suo forno è diventato un solido punto di riferimento per chi ama il pane in tutte le sue varianti, con lunghe lievitazioni e farine di eccellente qualità.

Il Forno dell’Angolo “un panificio dove il pane ha il sapore di una volta”.