Massimiliano Fontana ha aperto questa pasticceria nel 2001 insieme alla moglie Orsola Piazza. Si sono conosciuti sui banchi della facoltà di filosofia, ma la vita li ha spinti a lasciare i diplomi di laurea in un cassetto e hanno scelto di rilevare questa pasticceria di quartiere: allora un semplice piccolo laboratorio, adesso un'insegna riconosciuta e apprezzata in città. 

Vecchi e nuovi clienti sono stati conquistati dalla bontà di questi dolci, a tal punto da aprire un gruppo di fan su Facebook. La semplicità qui è marchio di fabbrica, tratto distintivo di tutte le proposte: dalle torte da forno ai dessert moderni, dalla pralineria ai dolci lievitati. Cioccolato e farine selezionate sono infatti i due ingredienti centrali attorno ai quali ruota la proposta. Dal primo nascono praline e cioccolatini molto apprezzati, dalla seconda impasti per vasta linea di frollini, panettoni e focacce veneziane (anche nei mesi più caldi), crostate e dolci da credenza. 

Biscotti con cioccolato e sale, mandorle tostate e caramello salato risultano molto apprezzati. I dolci lievitati seguono il metodo di Rolando Morandin: lievito madre per garantire morbidezza, molto ricco in frutta per dare aromi naturali e leggerezza all'assaggio. Tra le proposte, il panettone classico preparato a Natale o la Veneziana con pesche candite sfornata anche in primavera o estate. Le crostate da credenza hanno meritano segnalazioni prestigiose, a partire da quella pere e cioccolato, così come la torta frangipane al pistacchio e lamponi.

Un nuovo laboratorio allargato, ultimato di recente, garantirà maggior libertà di spazio e nuove opportunità di ricerca e sviluppo per questa pasticceria.