Dopo una lunga gavetta trascorsa in prestigiose pasticcerie della città, nel 1971 Giovanni Rampinelli ha aperto la sua pasticceria. L'ingresso dei figli negli anni novanta ha rafforzato ulteriormente l'attività di questo laboratorio, che si è specializzato nelle paste lievitate e nei grandi dolci per le ricorrenze, partendo proprio dal panettone classico di Milano, la Colomba e le veneziane. Tra queste anche una versione del Panettone con Farina Petra 9 Tutto grano con frutta secca e maron glaces.

Andrea Rampinelli, dopo un percorso di studio completamente differente, decide di andare più a fondo nella conoscenza delle basi tecniche e scientifiche del mestiere. Approfondisce il tema intorno al cioccolato, frequentando i corsi alla Cast Alimenti. Dopodiché entra in contatto con il Molino Quaglia e con il maestro Rolando Morandin con l’intenzione di crescere sempre di più la propria conoscenza nella gestione del lievito madre.
Nel 2012 il laboratorio viene ampliato attrezzando una nuova aerea per la produzione dei grandi lievitati e un reparto di cioccolateria.
Nel 2014 i fratelli Gianmarco e Andrea subentrano formalmente ai genitori nella società diventando i titolari effettivi della pasticceria. Da qui importanti riconoscimenti in occasione nel 2015 dell’Esposizione Universale di Milano e nel 2017, su invito del Molino Quaglia, al congresso Identità Golose nell’ambito dell’evento Bread Religion con la presentazione di un croissant con farina Petra 9, lievito madre, crema di nocciola e bergamotto candito.