L’insegna e il logo richiamano l’anno in cui tutto è iniziato: 1882. Questo è il punto di partenza della pasticceria Olivieri di Arzignano. “Artigianale per vocazione, buono per il vostro piacere” è il motto che presenta la pasticceria e riassume il legame tra la tradizione di famiglia e la spinta continua all’innovazione verso nuove frontiere del gusto. Ogni nuova generazione infatti ha compiuto un passo in avanti. Luigi Olivieri lascia il lavoro da operaio e apre un forno nel 1882 ad Arzignano, poi guidato dal figlio Romano. XXX Olivieri decide di mettersi in proprio, lasciando l’attività di famiglia ai fratelli. Scelta vincente. L’insegna storica chiude poco dopo. La sua attività continua a crescere, grazie anche all’introduzione dei primi dolci da forno, tra le quali la Ciambella, dolce ancora oggi proposto e diventato un marchio di famiglia. 

Quando è il turno di Oliviero Olivieri, il titolare attuale, arriva la scelta di aprirsi alla pasticceria classica e alla caffetteria. Si allargano i locali, si aprono i nuovi spazi, si rinnova il laboratorio. Adesso pasticceria Olivieri convivono tutte le espressioni dell’arte dolciaria: dai panettoni a lievito madre alla cioccolateria, dal gelato artigianale alle paste sfogliate per la colazione.

Il progetto in parallelo è una bakery house di nuova concezione, dedicata soprattutto al lato salato dei lievitati. Si chiama Elementary ed è guidata in prima persona da Nicola e Andrea Olivieri, quinta generazione con le mani in pasta. L’innovazione più recente. Un altro passo in avanti.