“La mia storia è particolare” ci racconta Paola Ziliani, Maitre pasticcera della Nuova Pasticceria Lady gestita da Catia Bonini, insieme al marito Angelo Pezzarossa.
Ex musicista, dopo varie esperienze lavorative si mette in gioco all’età di 35 anni e nel 2011 si iscrive al corso di pasticceria ALMA. Da qui inizia il suo percorso: laboratori, esami e… tanta fatica perché “se non ti piace fare questo mestiere, non lo fai”.
Partecipa ad uno stage nel laboratorio di Luca Montersino, lavora prima nella cucina di Italia a Eataly a Roma, poi come sous chef e pastry chef in un bistrot di Parma, finché nel 2013 entra a far parte della Nuova Pasticceria Lady.
Qui Paola esprime tutto il suo stile, fresco e innovativo, trasformando la pasticceria da classica a moderna e rivisitando i dolci antichi con un tocco personale.
“Evoluzione” è la sua rivisitazione della “Duchessa di Parma”, ma il suo “must” è il dolce “Cambiamenti”: un omaggio ai cambiamenti della vita, fatto di pasta biscuit alla vaniglia, gelée di amarene e acqua di rose, mousse al cioccolato bianco e limoni.
E un cambiamento è stato anche aver conosciuto il Molino Quaglia. “All’inizio usavo altre farine, poi su una rivista ho letto del Molino e della farina Petra e così l’ho voluta provare… me ne sono innamorata subito!”
Farine che Catia e Angelo mettono a disposizione di Paola non solo per le sue innovative creazioni, ma anche per offrire il Panettone tutto l’anno di cui sono grandi sostenitori. Differenziano l’offerta con proposte stagionali e edizioni limitate, affidandosi ad una ricerca di materie prime eccellenti.
La Nuova Pasticceria Lady, a Secondo Parmense, è un locale dall’atmosfera internazionale, dove il cliente è coccolato gustando l’eccellenza della pasticceria e non solo.