Massimo Miozzi gestisce attualmente tre pasticcerie nella provincia di Verona: una a Villafranca e due nel cuore del centro storico. La prima rilevando l'attività lasciata dal suo primo Maestro, uno storico laboratorio d'arte dolciaria del quale è diventato titolare dopo 13 anni di gavetta. L'ultima è stata aperta nel 2008 in via Diaz a pochi passi dall'Arena e dall'Adige, due simboli della città scaligera.  

In questi anni ha sempre seguito gli insegnamenti raccolti. Il primo, soprattutto: mai speculare sulle materie prime e sulla qualità degli ingredienti, principio fondamentale per proporre prodotti buoni, capaci di conquistare il pubblico. Allo stesso tempo ha cercato di trovare un compromesso tra tradizione e fantasia: dolci e torte capaci di unire preparazioni classiche a linee e gusti moderni. Viene così definita la linea di pasticceria di classica e l'offerta di pralineria, veri punti di forza nei suoi locale. Ma soprattutto le Sfogliatine al Recioto, ricetta messa a punto in occasione di un concorso bandito per trovare un dolce capace d'essere giusto accompagnamento al vino ed esaltarne sapori e note aromatiche.

Panettoni, pandori e i grandi lievitati sono proposti nei periodi delle ricorrenze, ma ogni giorno è possibile gustare un ricco assortimento di dolci per la prima colazione: brioche e croissant infatti sono tutti preparati con farina Petra macinata a pietra.