Laureata in scienze politiche e all’apice della sua carriera, Lucia Stragapede decide di reinventarsi e di realizzare il suo sogno: creare un’ azienda tutta sua.
“Sapevo cucinare bene, ma i dolci non sapevo farli”, confessa Lucia, “così mi sono iscritta a dei corsi di pasticceria ed è stato amore a prima vista”. Frequenta la scuola di pasticceria a Paideia e segue diversi corsi di specializzazione alla CastAlimenti. Qui conosce i grandi nomi della pasticceria: Leonardo di Carlo, sua guida insostituibile, e Ernst Knam, con il quale ha avuto l’onore di fare uno stage nella prestigiosa pasticceria di Milano.

Il 7 novembre 2014 prende vita il sogno di Lucia: Pastichéri.
Un piccolo locale dallo stile unico, elegante, dall’atmosfera intima, calda ed accogliente, dove si respirano la passione e l’amore di Lucia per le sue creazioni.
Pastichéri è l’evoluzione della pasticceria tradizionale italiana e internazionale, dove innovazione e eleganza rappresentano le fondamenta.

Varcata la soglia si viene invasi dal profumo dei prodotti appena sfornati.
“Sono amante della frolla”, svela Lucia, ”quando ho dei momenti in cui faccio solo la pasticcera creo torte con la frolla e… ho una forte passione per i biscotti. I miei preferiti? Ciocco e Sale, un biscotto con un suo gran perché!”
Troviamo mignon, bignè, cannoncini rigorosamente riempiti al momento, premiati come i migliori di Milano, la Frangirossa con base frangipane e la Cocca torta con albicocca e ricotta.

Nel laboratorio a vista si riesce a carpire qualche segreto: dall’utilizzo di materie prime eccellenti al grandissimo talento di chi aiuta Lucia. Il suo braccio destro è Katia Pammolli, pastry manager, la quale gestisce al meglio ogni richiesta dei clienti. Una pasticceria tutta la femminile, tiene a precisare Lucia: “Innovazione e creatività sono aspetti fondamentali, ma soprattutto in un posto di lavoro deve esserci un clima positivo e felice ed è ciò che curo particolarmente!”

Pastichéri: una piccola perla di eleganza e gusto.